Materassini riscaldanti medicali: da Euromedical un alleato per la sicurezza dei pazienti

I materassini riscaldanti medicali per il contrasto dell’ipotermia in ambito perioperatorio rappresentano un valido alleato per garantire la sicurezza dei pazienti.

Euromedical li ha concepiti in modo da assicurare la massima facilità di utilizzo da parte degli operatori: una volta acceso, il device inizia a riscaldarsi fino al raggiungimento della temperatura impostata sull’alimentatore elettronico. Solo la parte a contatto con il paziente trasferisce il riscaldamento per conduzione, mentre il resto del materassino mantiene un comportamento inerte.

Uno strumento utile ed intrinsecamente sicuro: non necessita di termocoppie per il controllo della temperatura e presenta un alimentatore dotato di un sistema elettronico di sicurezza che limita la tensione secondaria e di conseguenza il riscaldamento massimo, che arriva a 40°.

Composto in gel coesivo (fornito in dotazione), il materassino riscaldante riduce il rischio di lesioni da decubito e distribuisce il calore uniformemente.

Il dispositivo è dotato di sistema SELV (Safety Extra Low Voltage), per mezzo del quale una bassissima tensione di sicurezza di classe II viene erogata al materassino riscaldante garantendo la sicurezza al paziente da shock elettrici. Una resistenza composta in polimeri di carbonio, tramata all’interno di un tessuto in poliestere, permette il trasferimento di calore per conduzione alla sola parte del materassino a contatto con il paziente.

Grazie alla loro flessibilità ed a uno spessore massimo di 3mm, si adattano a qualunque posizione del tavolo operatorio.

Inoltre presentano numerosi vantaggi rispetto ai sistemi ad aria: una temperatura di riscaldamento stabile, nessuna necessità di sostituzione periodica di filtri EPA, assoluta silenziosità, un peso totale non superiore ai 3 kg, la necessità di un solo telo monouso ed un riscaldamento full body.

Il dispositivo è disponibile sia nella versione per tutta la lunghezza del tavolo operatorio, sia nella versione copertina toracica trasportabile e autonoma.